Viaggi

Viaggi

Diari, reportage, impressioni di viaggio, racconti di esperienze vissute in giro per il mondo.

Gujarat. Donne del Kutch mostrano i loro ricami

Gujarat e le etnie nomadi del Kutch

Stato dell'India al confine con il Pakistan, il Gujarat ha subito nella sua storia invasioni e catastrofi naturali che hanno forgiato, nei secoli, i popoli che vi abitano. Alcuni gruppi etnici del distretto del Kutch, vivono ancora secondo uno stile di vita quasi medievale, come se, per loro, la storia si fosse fermata.
Colombia. Silvia, indios Guambianos (foto Massimo Bocale)

Silvia, villaggio degli indios Guambianos

Partiamo da Popayan, candida città coloniale situata a 1.737 m di quota, per raggiungere a 2.800 m il villaggio di Silvia, distante circa sessanta chilometri. Lo scopo dell’escursione è visitare il pittoresco mercato locale, che per la qualità e quantità di merce esposta attira da sempre moltissima gente.
Gibilterra - foto moisemarian/Pixabay

Gibilterra. Fuori tempo, fuori spazio

Da questa parte c’è una lunga fila di macchine che attende senza lamenti il permesso per entrare, lungo Avenìda Prìncipe de Asturias: qui ancora profumo di Spagna. L’altra parte per ora non è che uno sperone di roccia massiccio e imponente oltre le reti metalliche, il Monte di Tariq, trampolino per l’Africa.
Siviglia - foto jackmac24/Pixabay

Compiere trentun anni in Andalusia

Quando ho prenotato il volo per Malaga, non sapevo che un viaggio mi avrebbe restituito, a suo modo, un bilancio. Compiere trentun anni in Andalusia ha significato questo: lasciare il protagonismo del giorno del compleanno a qualcos’altro, al viaggio forse, e accorgermi che lì dentro c’ero anche io.
Kyoto. Maiko che danza al Gion Corner

L’intramontabile fascino delle geishe

La parola geisha evoca creature languide ed esotiche, in realtà sono delle professioniste che rappresentano l'ideale di bellezza per la cultura giapponese. Molto richieste per le cerimonie del tè e per allietare noiose cene d'affari, la loro abilità sta nel flirtare con gli uomini, farli ridere e bere badando che tutto si svolga senza intoppi.
La Finestra Azzurra, Gozo (foto Stijn Swinnen - Unplash.com)

Malta

Ricordi di un viaggio alla scoperta dell’isola di Malta raccontati in forma di poesia da Fabio Strinati. Versi dedicati a Dun Karm Psaila, scrittore e poeta considerato pater patriae dai Maltesi. La copertina, con l'immagine della Finestra Azzurra di Gozo prima del crollo dello scorso anno, è anche occasione per riflettere sulla bellezza e fragilità del nostro pianeta.
Ilulissat, Baia di Disko, Groenlandia - foto James Ascanius

Luci artiche, riflessioni dall’oltre

È una giornata grigia qui a Ilulissat, nella Baia di Disko, in Groenlandia. Finalmente l’occasione giusta per tirare un sospiro. Buttare giù una parola, o forse due. Elemosinando frammenti di pausa nel mezzo di giornate invase da una luce infinita.
Colombia. Mercato andino di Silvia

Colombia, dalle Ande ai Caraibi

Autobus coloratissimi e sgangherati, stracarichi di merci e passeggeri, affollano la piccola piazza centrale di Silvia ogni martedì quando la comunità degli Indios Guambianos si riunisce per il mercato settimanale.
Sudafrica. Cape Town. Montagna della Tavola

Cape Town, tra radici e nuove identità

Cosmopolita e tollerante, Città del Capo è il punto di partenza ideale per chiunque voglia rendersi conto di cosa bolle in pentola in Africa. Cioè molto.
Sudan. Naqa

Sudan, la Nubia dei Faraoni Neri

Il Sudan regala le emozioni che cerca un appassionato di viaggi e avventura. Lontano dal turismo di massa, il paese più grande dell'Africa conserva testimonianze di una storia millenaria.
Ruote tibetane

Il volto del nuovo Tibet

Saliamo a bordo del "treno del cielo" a Xining, capitale del Qinghai, e dopo 24 ore di viaggio attraverso il grandioso altopiano arriamo a Lhasa in una stazione modernissima, presidiata dai militari. All'uscita, centinaia di bandierine rosse sventolano nell'aria tersa del tardo pomeriggio, per fugare ogni dubbio: siamo in Cina e la Regione Autonoma del Tibet è solo un nome sulla carta geografica.
Paris on the run

Paris on the run

Secondo le guide turistiche, il modo migliore per muoversi in Parigi è quello di utilizzare i mezzi pubblici. Un video dimostra che non sempre è così.