Il giro del mondo in solitaria

    di Davide Biga
    Alpine Studio
    pp. 210 + VIII fotografie a colori
    € 16,00

    Davide Biga - Il giro del mondo in solitaria

    Invito alla lettura


    Davide Biga per Luomoconlavaligia.it

    La passione per la moto l’ho avuta sin da bambino, quella per il viaggio invece mi è venuta con il tempo. Da quando ho avuto la mia prima moto, a sedici anni, ho iniziato a fare brevi viaggi e weekend fuori porta e con il passare degli anni la mia passione per il viaggio su due ruote aumentava sempre più. Le prime vere esperienze le ho fatte in Europa; si può dire che l’abbia esplorata quasi da cima a fondo. Poi però non mi è più bastata, sentivo il richiamo del Nord Africa e così ho organizzato i primi viaggi in Marocco, poi in Tunisia per scoprire il deserto e in Islanda per immergermi nella natura selvaggia fino ad arrivare al mio viaggio in giro per il mondo.
    La maggior parte delle persone crede che viaggiare sia cosa per pochi, che richieda molti, troppi soldi; crede di non avere abbastanza tempo o di non essere in grado di organizzare più di un weekend fuori porta. La realtà invece è che io sono una persona normalissima, senza particolari doti nascoste, e che quello che ho fatto, il mio viaggio intorno al mondo, lo potrebbe fare chiunque.
    Il viaggio e l’avventura non sono “cose per pochi”, ma per tutti: basta essere determinati e decisi, scegliere una meta e non fermarsi fino a quando non la si raggiunge.
    Una sera di gennaio del 2010 ho deciso che sarei arrivato in Sud America da solo, con la moto, partendo dalla mia Mondovì. Il 15 maggio del 2011 sono partito per intraprendere il mio giro del mondo in solitaria.
    A tutti quelli che vogliono intraprendere un viaggio, ma non lo hanno mai fatto, perché lo credono impossibile… io dico, basta scuse! Se ce l’ho fatta io potete farcela anche voi, d’altra parte io sono uno di voi.


    Davide Biga - Il giro del mondo in solitariaDavide Biga ha da sempre un’enorme passione per le moto. Passa il suo tempo in sella fin dall’età di 16 anni e dopo aver realizzato numerosi viaggi con la sua due ruote, a 36 anni sente di dare una svolta alla sua vita.
    Lascia il lavoro da piastrellista che da sempre usa come mezzo di sussistenza per i suoi viaggi e parte per la sua impresa. In questa occasione apre un blog, in cui racconta i suoi spostamenti e i suoi incontri, talvolta davvero bizzarri.
    Il libro, seppur riprenda il nome del suo blog, non è il collage dei suoi post, ma la storia completa richiestissima dai suoi migliaia di follower. In seguito, lascia definitivamente il suo vecchio lavoro e nasce il progetto Davide Biga Adventure Dream, con cui Davide e i suoi collaboratori organizzano viaggi in moto aperti a tutti, alla scoperta dei luoghi più affascinanti del Sud America.

    Un anno di tempo, quattro continenti, quasi 100.000 chilometri e pochissimi soldi in tasca.
    All’età di 36 anni, Davide capisce che è il momento di fare qualcosa che lasciasse un segno nella sua vita. Sceglie quindi di dare forma a un’idea che coltivava già da anni: fare il giro del mondo in sella alla sua moto.
    Parte così per un’incredibile avventura in solitaria, che farà parlare tv e giornali, appassionando migliaia di motociclisti e viaggiatori.
    Il viaggio inizia a Mondovì, in Piemonte, e da lì Davide guida fino a Capo Nord, poi lungo la Transiberiana, fino in Corea e in Giappone.
    Incontra gli orsi in Canada e attraversa gli Stati Uniti, dai freddi territori dell’Alaska fino alle spiagge della Florida. Dal Messico scende in Sudamerica, tra i colori della Colombia, della Bolivia, del Cile e dell’Argentina, per poi iniziare il lungo ritorno verso casa, passando per il Nord Africa.
    Un viaggio di 370 giorni che porta con sé qualche difficoltà, ma anche immense soddisfazioni, nuove amicizie, panorami indimenticabili e tanti, tantissimi chilometri.

    Davide Biga - Il giro del mondo in solitaria

    Leggi l’estratto

    SHARE
    Articolo precedentePerù aiutami tu