Forza, tutti a passo lento!

Monterggioni - Slow Travel Fest 2017
Monteriggioni

Slow Travel Fest 2017Sarà la scoperta del territorio l’assoluta protagonista dello Slow Travel Fest, il festival del viaggio lento, a piedi e in bicicletta in programma dal 22 al 24 settembre ad Abbadia a Isola, nel Comune di Monteriggioni.
Fra le escursioni in programma per questa terza edizione c’è il Francigena Welcome Walk!, l’inedito evento inaugurale che condurrà il pubblico in uno straordinario viaggio a piedi da San Gimignano a Monteriggioni: un’esperienza immersiva, che darà il via a tre giorni di incontri, arte, musica, natura ed escursioni.

Tanti gli appuntamenti
C’è sempre il racconto al centro della proposta culturale del festival, dove si ospiteranno autori che hanno messo il cammino e il viaggio lento al centro della loro narrazione.
Si comincia con un “giro” intorno al mondo del cantore del wild, Jack London, l’autore de “ll Richiamo della Foresta”, “Zanna Bianca” e “Martin Eden”, raccontato da Davide Sapienza, scrittore e suo traduttore, che narrerà quanto il wild possa essere profondo, crudele, vitale e come il gesto di accendere un fuoco in un ambiente estremo esprima tutto il rapporto tra uomo e natura.

Slow Travel Fest 2017

Quello della scoperta sarà il tema portante anche nel contributo di Tiziano Fratus, autore de “I Giganti Silenziosi” (Bompiani 2017) e della riedizione del “Manuale del perfetto cercatore d’alberi” (Feltrinelli 2017), che nell’incontro dal titolo “Cercatori d’alberi” racconterà la vita monumentale dei testimoni vegetali della nostra storia, delle loro e delle nostre radici più profonde.
Il giorno successivo, sarà possibile intraprendere anche un’esperienza all’alba nel bosco, un’esplorazione in chiave meditativa che ha ispirato la sua ultima pubblicazione, “Il sole che nessuno vede” (Ediciclo 2017).

Slow Travel Fest 2017Farà poi ritorno al festival Darinka Montico, blogger, fotografa, mondonauta, sognatrice che ha dedicato gli ultimi anni a viaggi a piedi e in bicicletta alla scoperta dell’Italia e alla ricerca della felicità degli italiani, esperienze raccolte in libri che sono diventati best seller sul web.
Dopo un lungo viaggio che l’ha condotta in giro in diversi continenti, sarà al festival per raccontare il progetto “The Never Ending Road”, ovvero il giro del mondo in bicicletta attraversando gli oceani in barca a vela.

Mille escursioni
Ricco anche il programma di trekking alla scoperta della storia della Via Francigena, della biodiversità e della geologia della Montagnola Senese.
Su tutte spicca l’escursione nella grotta Buca del Chiostraccio, ricca di sale, stalattiti e stalagmiti, dove sono state ritrovati scheletri di Homo Sapiens di 15 mila anni e resti di orso Spelaeus, ancora più antichi.

Monteriggioni “Underground”, invece, sarà un trekking che offre suggestioni “sotterranee” diverse e poco conosciute, come l’attraversamento del Canale del Granduca, un tunnel settecentesco lungo più di due chilometri, tesoro nascosto nel bosco che cela inaspettati affreschi.
Oltre alla grande varietà di trekking nella natura, il festival offre inoltre la possibilità di scoprire le valli circostanti grazie ad escursioni in bicicletta, così come l’emozione di viaggiare sulla Francigena a cavallo, alla maniera di antichi cavalieri e pellegrini.

Slow Travel Fest 2017

Workshop per tutti
La novità di questa edizione è il fitto programma di laboratori di scrittura, fotografia e illustrazione che consentirà ai partecipanti di raccontare un’esperienza di viaggio in maniera creativa, tramite taccuini, disegni, fotografie. E qui si inseriscono il workshop di Visual Storytelling con Fabio Consoli, talentuoso illustratore e graphic designer di fama internazionale, oppure il laboratorio del fotografo naturalista Valter Segnan in cui apprendere le tecniche per catturare un’alba o un tramonto.
Di tutt’altro genere, ma altrettanto appassionate, sarà il workshop di Bushcrafting, durante il quale l’esploratore Michael Bolognini insegnerà a un gruppo di escursionisti alla pratiche fondamentali per sopravvivere in aperta natura, in autonomia e sicurezza.

Esperienze outdoor per la famiglia
Le attività del festival sono pensate anche per i più piccoli, invitati ad esplorare il territorio con tutta la famiglia attraverso gite a piedi e in bicicletta.
“Mirabilia” e “Facciamo un albero!” sono invece due laboratori creativi su temi ambientali, ma da non perdere sono anche la Caccia al tesoro della Francigena e un divertente Gioco dell’oca nella boscaglia con un dado gigante.

Slow Travel Fest 2017

L’intero programma del festival è disponibile sul sito: www.slowtravelfest.it