Storie

Storie

Riflessioni sulle emozioni di un viaggio, racconto dei momenti che lo distinguono e lo rendono degno di essere ricordato.

Militello in Val di Catania

È appena passato il mese dei colori dorati che fanno da naturale cornice alle tante manifestazioni e sagre che si svolgono su tutto il territorio italiano, e già ne sento la nostalgia. Adoro ottobre, carico...
La Sesi - Bailaora de Flamenco (foto Barbara Oggero)

Flamenco, Siviglia e altri viaggi

Casa del Flamenco. Un’istituzione, qui a Siviglia. Mi sono fatta consigliare uno spettacolo accessibile e di buon livello, non è così facile in una città assediata tutto l’anno da turisti. Di spagnolo, infatti, non c’è nessuno, nessuna sibilante sul finale di parola, per lo meno qui, dal mio posto sul soppalco con ottima vista.

Stupor mundi

L’estate dei miei sedici anni fu segnata da un avvenimento eccezionale. Avevo il permesso dei miei! Sì, il permesso di andare a fare campeggio con mio fratello e alcuni amici. Naturalmente i miei raccomandarono a...
Foto Massimo Bocale

Il fascino della conchiglia cauri

Usata come moneta in vaste aree dell’Africa, la conchiglia cauri fu la base di un vero e potente sistema monetario, universalmente riconosciuto fino agli inizi del XX secolo. Terminata l’illustre e millenaria epopea africana della cypraea moneta ne iniziò un’altra altrettanto gloriosa e raffinata: l’utilizzo nella decorazione.

Il castello nella roccia

A buon diritto tra i borghi più belli d’Italia, Sperlinga è un paesino della Sicilia tra i monti Nebrodi e le Madonie, celebre per il suo castello quasi interamente scavato dentro un enorme monolito...

Un viaggio tira l’altro

Già, è proprio cosi! Cominci con uno e non sai mai quando finirai. Il viaggio ti entra nella testa, ti entra nel cuore e godi di quella strana sensazione che ti fa desiderare di conoscere...

Solo il cessate il fuoco. Null’altro importa

26/05/2015  ore 9.49 Caro Paolo, il lungo silenzio è dovuto alle 3 ore di corrente la settimana. Ora la situazione è migliorata: abbiamo un’ora di erogazione ogni sera. È successo. Quanto temevamo e sapevamo in cuor nostro sarebbe successo,...

Indonesia, inferno degli elefanti

Gli animali indonesiani, creature piccole e grandi, non possono contare su alcuna gentilezza e simpatia né dal regime indonesiano e né da parte della gente comune. Qui, gli animali non sono considerati "amici", non...

Frammento del Neorealismo italiano

Non bastano le foto che teniamo nel cassetto delle nostre nonne, vestite di nero fino ai piedi, o quelle di un prozio in canottiera, sulla sua vecchia motocicletta. Non basta frugare nei vecchi album...
Giochi e giocattoli dell'Africa - foto Massimo Bocale

Giochi e giocattoli dell’Africa

Se la voglia di giocare è di tutti i bambini indifferentemente dal tipo di società, dall’etnia o dalle fede religiosa professata, quella di costruire il proprio giocattolo è, invece, una necessità dei bambini del sud del mondo. E in questo, la capacità dei bimbi africani di ideare e costruire artigianalmente i propri giocattoli, è sorprendente.

Taormina, bella sempre

Una pioggerellina sottile lucida strade, alberi e case. Il grigio del cielo inghiotte ogni cosa e anche i pensieri sembrano lasciarsi avvolgere dalla monotonia di un colore sbiadito. Abituata al sole quasi perenne della mia...
Bengkala, villaggio della lingua dei segnivideo

Bengkala, villaggio della lingua dei segni

Tutti conoscono Bali, paradiso turistico dell’Indonesia, ma sono pochi i turisti che conoscono Bengkala, villaggio nel nord dell’isola i cui abitanti parlano con la lingua dei segni. A Bengkala sono coloro che non hanno alcun problema uditivo a essersi adattati allo stile di vita dei non udenti.