Viaggi letterari

Viaggi letterari

Sulle orme di celebri pellegrinaggi letterari, artisti, filosofi e viaggiatori che ci hanno preceduto lungo queste strade.

Frances Mayes - See You in the Piazza! New places to discover in Italy

Frances Mayes alla scoperta dei più bei borghi d’Italia

Innamorata del nostro Paese, Frances Mayes, scrittrice americana di successo e autrice del noto Sotto il sole della Toscana da cui fu tratto l’omonimo film con Diane Lane e Raoul Bova, racconta in una piacevole guida il suo nuovo viaggio attraverso l’Italia alla ricerca di posti unici, luoghi lontani dal turismo di massa capaci di mantenere ben salda la loro natura e identità: quella italiana che sorprende a ogni passo e a ogni svoltare della strada.

Bookcrossing, il fascino di un libro liberato

Nessun vascello c’è che come un libro possa portarci in contrade lontane né corsiere che superi la pagina d’una poesia al galoppo - Questo viaggio può farlo anche il più povero senza pagare nulla - tant’è frugale il carro che...

Testimone di una realtà che si ripete

Johann Wolfgang von Goethe, durante il suo primo viaggio in Italia, visitò le zone colpite dal terremoto e trovò Messina, tre anni dopo, ancora gravemente lacerata da quella ferita. Una storia di ieri e di oggi.

Sulle tracce degli eterni amanti

Il guasto ad una ruota mi costrinse a percorrere a piedi l’ultima lega che mi separava da Rimini. Il sole era appena tramontato sull’Adriatico; all’orizzonte un vapore rosa univa il mare al cielo, mentre...
Viaggio letterari - Giorgio Enrico Bena

Perché si raccontano i viaggi

Una delle debolezze umane fondamentali è il desiderio di comunicare comunque le nostre esperienze, e il viaggio, per antonomasia, è un concentrato di esperienze nuove, quasi si viaggia apposta per poterle raccontare.

Una storia del camminare

Breve trattato sull’arte del camminare, l'evoluzione di un segno distintivo dell’esistenza umana: da gesto naturale a gesto culturale, da mezzo di scoperta del mondo e di se stessi a modo per affermare discontinuità e ribellione.

Cortona tra colori, sapori e profumi di un tempo

Mentre la macchina si arrampica lungo la collina in una sera di giugno, dai finestrini aperti si inizia a percepire un rumore… prima indistinto, confuso, quasi un rumore d’altri tempi, inusuale. A mano a mano...

Perché in Italia non esiste una letteratura del viaggio

La storia ''ufficiale'' dell'Italia inizia con un viaggio, quello di Enea; o meglio, con la sua narrazione. Un popolo con simili origini e con oltre settemila km di coste non poteva che essere un popolo di viaggiatori. In effetto lo è stato, ma non di narratori di viaggi.

Claude Glass, uno specchio sul paesaggio

I viaggiatori che hanno descritto l’Italia, che sono venuti in questo paese per scrivere un viaggio e con la determinazione di trovarvi e dipingervi ogni genere di beltà, hanno spesso cominciato con il raffigurarsela...

Pellegrinaggi laici ai luoghi letterari

I viaggi nelle case sono viaggi nelle vite. O forse è il contrario. Ma non importa. Una casa è un destino comunque. Dedo diceva che per capire se un libro era interessante, ne leggeva l’ultima...

Per una storia della letteratura italiana di viaggio

Chi ama le narrazioni di viaggio in realtà bada molto più alla sostanza che alla forma, vuole identificarsi con i luoghi e con le storie, più che lasciarsi coinvolgere dalla malìa delle parole.
Ludwig Passini, Künstler im Cafe Greco in Rom

Caffè Letterari

L’ispirazione arriva sempre da un’emozione… È proprio così. Non serve un luogo particolare, si tratta di una predisposizione d’animo. Spesso per trovarla si evade dalla quotidianità, si cerca altrove, ci si mette in viaggio per...