Viaggi letterari

Viaggi letterari

Sulle orme di celebri pellegrinaggi letterari, artisti, filosofi e viaggiatori che ci hanno preceduto lungo queste strade.

Il pane degli sposi nella tradizione sarda - Raffaella Cavalieri

Una filigrana di farina e acqua

Ciascuno di noi ha nel cuore luoghi cui si ritrova misteriosamente legato da invisibili nastri colorati. A volte sono i luoghi dove siamo nati, conosciuto nell’infanzia o quelli che, durante la nostra vita, ci hanno...
Tempo di crociere letterarie

In crociera per la festa dei libri e delle rose

Torna per il decimo anno consecutivo, Una nave di libri per Barcellona, crociera dedicata a chi ama la letteratura e i viaggi. Occasione unica per assistere a eventi culturali durante la traversata, partecipare alla Festa di San Giorgio a Barcellona, passeggiare per le Ramblas invase di banchetti pieni di libri e di rose. Il miglior modo per celebrare il 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore.

Quando il viaggio incomincia

Ogni testo di viaggio è di per sé un invito alla lettura oltre che alla partenza, per un viaggio materiale o mentale verso l’ignoto.
Isola di Ortigia (Siracusa) - foto di Agostino Sella

Casa VerbaVolant a Ortigia, molto più di un B&B letterario

Dopo quindici anni di creazioni letterarie, libri illustrati, narrativa per grandi e piccini, VerbaVolant Edizioni di Siracusa ha deciso di fare di più aprendo al pubblico la sua Casa in Ortigia a pochi passi da Piazza del Duomo. Un palazzo antico del '700 completamente ristrutturato in cui gli ospiti vivranno un’esperienza unica di vacanza tra libri e lettura, perché Casa VerbaVolant è ideata e gestita da chi i libri, oltre a leggerli e amarli, li fa!

Attraversando luoghi danteschi

Qualche anno fa, mentre lo sguardo passava in rassegna le costole rigide di alcuni libri di viaggio, tutti belli allineati sugli scaffali di una biblioteca, l’attenzione fu attratta da una copertina vecchia e polverosa....

A la Ronde, scrigno di memorie di viaggio

Jane e Mary Parminter decisero di intraprendere il loro Grand Tour dell’Europa. Il 22 giugno del 1784 partirono per Dover, per poi imbarcarsi in direzione Calais e iniziare l’itinerario. Viaggio ed esperienze al femminile, per l’epoca molto audaci.
Frances Mayes - See You in the Piazza! New places to discover in Italy

Frances Mayes alla scoperta dei più bei borghi d’Italia

Innamorata del nostro Paese, Frances Mayes, scrittrice americana di successo e autrice del noto Sotto il sole della Toscana da cui fu tratto l’omonimo film con Diane Lane e Raoul Bova, racconta in una piacevole guida il suo nuovo viaggio attraverso l’Italia alla ricerca di posti unici, luoghi lontani dal turismo di massa capaci di mantenere ben salda la loro natura e identità: quella italiana che sorprende a ogni passo e a ogni svoltare della strada.

Bookcrossing, il fascino di un libro liberato

Nessun vascello c’è che come un libro possa portarci in contrade lontane né corsiere che superi la pagina d’una poesia al galoppo - Questo viaggio può farlo anche il più povero senza pagare nulla - tant’è frugale il carro che...

Testimone di una realtà che si ripete

Johann Wolfgang von Goethe, durante il suo primo viaggio in Italia, visitò le zone colpite dal terremoto e trovò Messina, tre anni dopo, ancora gravemente lacerata da quella ferita. Una storia di ieri e di oggi.

Sulle tracce degli eterni amanti

Il guasto ad una ruota mi costrinse a percorrere a piedi l’ultima lega che mi separava da Rimini. Il sole era appena tramontato sull’Adriatico; all’orizzonte un vapore rosa univa il mare al cielo, mentre...
Viaggio letterari - Giorgio Enrico Bena

Perché si raccontano i viaggi

Una delle debolezze umane fondamentali è il desiderio di comunicare comunque le nostre esperienze, e il viaggio, per antonomasia, è un concentrato di esperienze nuove, quasi si viaggia apposta per poterle raccontare.

Una storia del camminare

Breve trattato sull’arte del camminare, l'evoluzione di un segno distintivo dell’esistenza umana: da gesto naturale a gesto culturale, da mezzo di scoperta del mondo e di se stessi a modo per affermare discontinuità e ribellione.