Viaggi

Viaggi

Diari, reportage, impressioni di viaggio, racconti di esperienze vissute in giro per il mondo.

Gibilterra - foto moisemarian/Pixabay

Gibilterra. Fuori tempo, fuori spazio

Da questa parte c’è una lunga fila di macchine che attende senza lamenti il permesso per entrare, lungo Avenìda Prìncipe de Asturias: qui ancora profumo di Spagna. L’altra parte per ora non è che uno sperone di roccia massiccio e imponente oltre le reti metalliche, il Monte di Tariq, trampolino per l’Africa.
Colombia. Mercato andino di Silvia

Colombia, dalle Ande ai Caraibi

Autobus coloratissimi e sgangherati, stracarichi di merci e passeggeri, affollano la piccola piazza centrale di Silvia ogni martedì quando la comunità degli Indios Guambianos si riunisce per il mercato settimanale.

Barche e pescatori panteschi

Le barche di Pantelleria. Tutte eguali nella forma, di legno, nel loro armo particolare, a vela latina e con il bompresso ritto a puntare il mare, colorate di mille colori che richiamano quelli accesi,...
Panama, San Blas - villaggio di Playon Chico - foto Anna Alberghina

Panama, ponte tra le due Americhe

Panama è un piccolo gioiello, se pur sconosciuto ai più. Dotato di una fiorente economia e proiettato verso il progresso, il Paese conserva però una natura selvaggia e rigogliosa ed ospita numerosi gruppi indigeni che non hanno ancora dimenticato le loro tradizioni.

Continua il viaggio sull’Indian Pacific

L’idea di collegare con una ferrovia i due oceani, l’Indiano che bagna Perth e il Pacifico meridionale che lambisce Sydney, risale all’inizio del ’900 ma l’intero percorso fu completato solo nel 1970, come si...
Etiopia - Lago nero di El Sod

Discesa al lago nero di El Sod

Di ritorno dal profondo sud dell’Etiopia, una breve deviazione da Dubuluk ci permette di raggiungere a circa 1430 metri di quota El Sod, un cratere vulcanico che si apre a filo della pianura erbosa. Scendiamo al suo interno per una ripida e sdrucciolevole mulattiera fino ad arrivare a un piccolo lago dalla forma quasi circolare da cui da sempre i Borana estraggono dal fondo melmoso grandi quantità di sale nero.

La Namibia invisibile

Soffro della sindrome dello scopritore, ho sete di ignoto: da un viaggio mi aspetto sempre un po’ di magia, una goccia di infinito. 
Così, se volessi vedere la Namibia andrei dove non c’è nulla da vedere (o almeno così mi dicono).
Ruote tibetane

Il volto del nuovo Tibet

Saliamo a bordo del "treno del cielo" a Xining, capitale del Qinghai, e dopo 24 ore di viaggio attraverso il grandioso altopiano arriamo a Lhasa in una stazione modernissima, presidiata dai militari. All'uscita, centinaia di bandierine rosse sventolano nell'aria tersa del tardo pomeriggio, per fugare ogni dubbio: siamo in Cina e la Regione Autonoma del Tibet è solo un nome sulla carta geografica.

Cartolina da Mumbai

Nessuno va in vacanza a Mumbai. Un amico indiano, nel turismo da venticinque anni e da sempre gran professionista nell’incoming (ovvero nel ricevere i gruppi di turisti da tutto il mondo), si è scandalizzato quando,...
Georgia Sakartvelo - Tbilisi, Ponte della pace

Viaggio in Sakartvelo (Georgia)

Il viaggio si svolge nel mese di dicembre 2013 e si snoda da est a ovest, da Tbilisi e Mtskheta (la prima capitale del Paese e sito UNESCO), quindi verso Gori (città natale di...
Uzbekistan. Danze a Bukhara (foto Anna Alberghina)

Uzbekistan, Samarcanda e la Via della Seta

Dove si trovi esattamente l’Uzbekistan pochi lo sanno, ma quando si nomina Samarcanda tutto diventa chiaro e l’Uzbekistan prende immediatamente posto nella geografia e nella storia, come punto di passaggio obbligato della Via della Seta, reticolo di vie carovaniere dell’Asia Centrale.

Nepal, destinazione quasi passata di moda

Kathmandu, capitale del Nepal. Città-mito degli hippy e sacro approdo del viaggio in Oriente, oggi è una città sovrappopolata, intasata di traffico a ogni ora del giorno, inquinatissima ma sempre un luogo da vedere,...