Bimbi, si parte!

Bambini con la valigia, attenti! Dal 21 al 23 marzo, torna a Modena l’unica manifestazione italiana specializzata nel turismo per i viaggiatori junior: giunto alla sua undicesima edizione, “Children’s Tour” accenderà ancora una volta i riflettori sulle vacanze 0-14, sul turismo formato famiglia e sul turismo scolastico con tante proposte per tutte le tasche. Anche nel 2014, la formula dell’evento rimane invariata: tre giorni di animazione, spettacoli, laboratori didattici per i bambini e informazioni sulle mete da scegliere con (o senza) mamma e papà.

Nei numerosi stand, località turistiche, villaggi e strutture ricettive, parchi tematici, camp sportivi, centri per le vacanze studio, fattorie didattiche e percorsi naturalistici proporranno i loro servizi ad hoc per il target. Qualche esempio di viaggio formato bambino? Le ciclo-vacanze, cioè la possibilità di godersi paesaggi e aria aperta senza la seccatura delle questioni logistiche: un’esperienza itinerante dove si impara che ogni meta va conquistata un chilometro alla volta. Speciale anche la houseboat, una crociera fluviale che consente di ammirare ambienti naturali di grande bellezza con una navigazione limitata in acque interne, quindi prive di onde minacciose.

I bambini potranno anche scegliere un itinerario per improvvisarsi piccoli speleologi: accompagnati da una guida e muniti di caschetti da minatori, tutti potranno sentirsi per una volta esploratori alla ricerca di antichi giacimenti. E perché non avvicinarsi alla fitta rete di agriturismi e fattorie didattiche, per toccare con mano animali e piante, conoscere meglio la natura e le tradizioni, acquistare prodotti tipici? Tornano in fiera anche quest’anno le strutture presenti da nord a sud, che propongono ai più piccoli la possibilità di toccare con mano tante cose nuove oppure viste solamente sui libri.

Al “Children’s Tour”, i piccoli viaggiatori potranno sperimentare dal vivo le varie proposte e decidere da soli quale vacanza preferiscono: oltre alle “classiche” vacanze al mare e in montagna, ce n’è davvero per tutti i gusti, a partire dalle località che offrono soggiorni divertenti e istruttivi! Lo scorso anno, tra i suggerimenti più curiosi, c’era la Scuola Estiva di Stregoneria che si trova nell’Oasi Lipu di Crava Morozzo, in Valle Maira, dove (si dice!) ha studiato Harry Potter. quest’anno, torneranno pozioni e incantesimi o ci saranno novità ancora più sorprendenti?

Sicuramente non mancherà un occhio di riguardo per la forma fisica dei piccoli turisti, con numerosissime proposte di vacanza in camp sportivi. Si va dai camp ultra-attrezzati al mare, in montagna e persino all’estero per perfezionarsi in sport classici come il calcio, il tennis o il basket, ma anche in quelli più particolari come lo scherma e il tiro con l’arco. Di tutto un po’.

Per maggiori informazioni: www.childrenstour.it