Hai un reportage di viaggio? Spediscilo!

Annarita Bellarosa - Omo, al di là degli stereotipi. Finalista Il mio Viaggio 2012

Nel cassetto conservi le immagini di una vacanza che, ogni volta, ti fanno pensare: “Questi scatti sono davvero da copertina”? Allora fa per te la sfida lanciata da National Geographic Italia e TPW, a cui è possibile partecipare dal 1° aprile al 1° giugno: basta inviare una serie di fotografie (minimo 15, massimo 20) che rappresentino il reportage di un viaggio, più o meno recente, con tutti i luoghi visitati, gli incontri fatti, le situazioni affrontate, le sensazioni vissute.
In poche parole, l’essenza di una bella esperienza in giro per il mondo.

Subito, a colpo d’occhio, deve emergere una storia per immagini che colga lo spirito di un luogo, ad esempio attraverso la rappresentazione di un evento, un popolo, un itinerario, i comportamenti degli animali che lo abitano, un mestiere caratteristico o qualsiasi curiosità abbia fatto scattare qualche belle fotografia.
Vietate dunque le “cartoline” di monumenti famosi o un insieme di immagini slegate fra loro: a fare la differenza è il racconto nel suo complesso.

Il materiale va spedito all’indirizzo lavostrafoto@nationalgeographic.it e, in copia, a info@tpw.it, avendo cura di inviare immagini in formato jpg a 72 dpi e non zippate, con dimensione massima di 1 Mb per ogni fotografia (su cui non devono essere apposte firme visibili, sigle o watermark).
Il reportage dovrà poi essere accompagnato da un documento che, oltre a nome e cognome, contenga una breve spiegazione del lavoro e una didascalia descrittiva per ogni immagine.

I reportage selezionati dalla redazione verranno pubblicati sul sito nationalgeographic.it e ad uno di essi TPW offrirà un workshop di una settimana tra luglio e agosto nella splendida Val d’Orcia, in provincia di Siena, con un fotografo a propria scelta fra quelli presenti nel programma del 2016.
Non resta che frugare fra i ricordi…

Per saperne di più e scaricare la liberatoria vai su Diario di viaggio 2016