Facciamo scambio

Sei un viaggiatore e vuoi proporre una marmellata in cambio di un soggiorno? Una specialità fatta in casa, ma anche quella collezione di fumetti che non sai più dove sistemare o qualche gioco in scatola possono valere un pernottamento in B&B, inclusa la colazione. La singolare iniziativa rientra nella Settimana del Baratto, in programma dal 19 al 25 novembre con la sua quarta edizione, un appuntamento atteso dai viaggiatori italiani che propone una vacanza diversa, ricca di contatti umani, scambi di esperienze e professionalità.

Durante tutta la settimana, i B&B affiliati al portale http://www.bed-and-breakfast.it/ che aderiscono all’iniziativa offrono un soggiorno di uno o più giorni nella loro struttura in cambio di beni o servizi. È possibile barattare qualsiasi cosa, nei limiti del ragionevole ovviamente, concordandolo con il gestore prima del soggiorno: molte strutture hanno necessità di servizi fotografici o video, piccoli lavori di manutenzione, lezioni di computer, oggettistica, una collezione di CD, francobolli o un iPhone 5.

Si può scegliere la località preferita sul sito http://www.settimanadelbaratto.it/selezionando sulla mappa per regione oppure spulciando nella Lista dei Desideri, dove i gestori inseriscono le loro richieste all’interno di alcune categorie (musica, film, videogiochi, libri e fumetti, telefonia, computer e accessori, arredamento, abbigliamento e accessori, auto e moto, foto e video, servizi e prestazioni, vacanze e viaggi, collezionismo, food & drink, miscellanea). In alternativa, si può anche inserire la propria proposta di baratto direttamente sul sito per poi essere contattati dai gestori interessati al bene o servizio.

BARATTO TUTTO L’ANNO
La passione per il baratto – che per secoli è stato a fondamento dell’economia familiare e, anche in un momento di contrazione dei consumi come quello attuale, si rivela un ottimo modo per viaggiare a costo zero – sta prendendo sempre più piede. Sono circa ottocento le strutture che stanno scegliendo di praticare la formula “Camera con Baratto” tutto l’anno o in altri periodi al di fuori della settimana ufficiale. Complice la crisi, questa soluzione seduce moltissime famiglie, che approfittano della soluzione “a portata di tasca” per trascorrere un week end fuori porta e scoprire l’Italia abbracciando la filosofia “Non quello che si possiede ma quello che si è e si sa fare”.

B&B, UNA COCCOLA “HOME”
I bed and breakfast piacciono agli italiani perché offrono coccole e vizi tipici dell’albergo in un formato più casalingo. A differenza delle grandi strutture ricettive, i B&B propongono un’ospitalità calda e amichevole grazie a gestori che diventano spesso consiglieri degli itinerari da seguire ogni giorno. La particolarità dei B&B è la loro unicità, perché non esiste una descrizione che calzi a pennello per tutti: ciascuno offre un’ambientazione unica, che può spaziare dalla dimora storica a quella di charme, dall’area metropolitana al verde di campagna. A ciascuno il suo.

 

Clicca qui per leggere altri articoli della sezione News

SHARE
Articolo precedenteDi che viaggio sei?
Articolo successivoCultural Shock