Crowdfunding per storie di confine

È partita la raccolta fondi lanciata dal fotografo e videomaker pugliese Lorenzo Scaraggi, che a giugno partirà insieme a Vostok – il suo mitico camper del 1982 – per una grande avventura lungo l’Europa, alla ricerca di storie di confine da raccontare in un documentario.
In questo modo è possibile contribuire con una donazione che servirà a raggiungere il traguardo dei 7 mila euro, necessari per affrontare il viaggio in tutta tranquillità, e che verrà “ricompensata” con t-shirt, gadget, cartoline turistiche, poster, magneti da frigorifero e la possibilità di vedere il proprio nome stampato sulla fiancata del Vostok.

L’idea di Lorenzo (leggi qui l’intervista) è quella di percorrere il periplo dell’Europa continentale, partendo dal sud dell’Italia verso ovest, costeggiando il mare e proseguendo poi nell’entroterra: Francia, Spagna, Portogallo, Olanda, Danimarca, Germania, Polonia, Estonia, ex Unione Sovietica e Turchia, per tornare a casa attraverso Grecia e Balcani.
Nel complesso, si tratta di percorrere circa 20 mila chilometri per andare a caccia di storie, dove i protagonisti sono luoghi che non si lasciano delimitare e persone abituate a parlare molte lingue.

Si tratta di un progetto che, nell’epoca in cui si torna ad avere paura dei confini, vuole abbattere idealmente i muri e i chilometri di filo spinato con cui oggi qualcuno circonda anche il nostro mare, il Mediterraneo, per secoli crocevia naturale di popoli e oggi visto come un mezzo di invasione da parte di migliaia di profughi.

Ecco perché partire, per mostrare quanto un confine sia una linea di congiunzione, una ricchezza, un miscuglio di punti di contatto. Luoghi e incontri verranno raccontati attraverso fotografie, video e testi, perché una bella storia non esiste se non esistono orecchie pronte ad ascoltarle.

La raccolta fondi su kisskissbankbank.com serve a coprire le spese di carburante, vitto, connessione Internet, manutenzione camper, piccoli imprevisti e ovviamente quelle per le ricompense, le spese di spedizione e la commissione per la piattaforma che ospita il progetto. Da subito, la risposta del web è stata positiva, ma manca ancora una parte dei contributi che permetteranno di accendere il motore.

In camper o a piedi, so che il mondo è lì, ad aspettarmi. Traccio le rotte, cerco i contatti e pianifico la strada.
Il futuro ha il colore dei posti che non ho ancora visto.

Lorenzo Scaraggi

Segui Lorenzo Scaraggi su Vostok100k.com