Perché il Mali?

Pays Dogon - foto Leonardo Paoluzzi
Pays Dogon - foto Leonardo Paoluzzi

La risposta apparentemente può sembrare scontata: il Mali è unico!
È uno dei paesi più interessanti di tutta la regione, pieno di potenzialità e ricchezze culturali. Da sempre crocevia di popoli e traffici carovanieri, è il punto di incontro geografico e culturale tra l’Africa cosiddetta bianca e quella nera. La porta del deserto dove finiscono le aride savane saheliane, puntellate di tanto in tanto di baobab o piccole foreste di rigogliosi manghi e karité, e cominciano le maestose dune del Sahara. Un paese immenso dove convivono miriadi di popoli, ognuno con le proprie tradizioni, la propria lingua, i propri commerci, i propri costumi ancestrali. Un paese storicamente musulmano, ma in cui l’animismo non ha mai cessato di esistere e regolare la vita, dapprima tribale e poi sociale, della sua popolazione.
Perché il Mali è magico.
È la sua magia che in passato ne ha preservato le fortissime identità da invasioni, conversioni forzate, colonizzazione e guerre tribali. È la sua magia che lo fa sopravvivere e rinascere più forte che mai dalle destabilizzazioni attuali. È la sua magia che incanta chiunque abbia il privilegio di visitarlo anche una sola volta nella vita.
È il paese della più grande moschea di fango al mondo, delle falesie incantate dove vagano indisturbati gli spiriti degli antenati. La dimora dei sacri caimani e l’arena delle danze propiziatorie di maschere millenarie. Terre sconfinate dove il fiume Niger è fonte di vita, di commercio e di ispirazione poetica. La patria del blues e dei griot. Il paese dei bogolan, dell’argilla bordeaux e della sabbia dorata. Il luogo dove un baobab riesce a piantare magicamente le sue radici nella roccia più dura e dove le cascate originano da fonti sconosciute.
Il paese dell’accoglienza, dei mille sorrisi e in cui il mito della misteriosa Timbuktu sopravvive inalterato alle tempeste di sabbia. Il paese dove è inutile farsi troppe domande, perché la risposta sarà sempre una sola: la magia.
Kanaga Adventure Tours lavora al servizio di questo immenso patrimonio culturale tangibile e intangibile, per offrire un canale privilegiato a chiunque desideri immergersi nelle realtà più vere e tradizionali di questo paese unico al mondo.

Leonardo Francesco Paoluzzi

 

Mali

Scarica la monografia gratuita
disponibile su iBookstore