Mediterraneo, fotografie tra terre e mare

Il mare ha un racconto - Foto Francesco Fratta

Parte il 31 maggio, a Napoli, la rassegna Mediterraneo: fotografie tra terre e mare, un appuntamento annuale alla scoperta dei paesi che incorniciano il Mediterraneo, scandagliati attraverso l’occhio attento dei fotografi.
Il capoluogo partenopeo accoglierà infatti le 160 fotografie di 15 fotografi provenienti da tutta Italia, tutte dedicate al “crocevia per eccellenza”, da raccontare, conoscere, scoprire, svelare e attraverso cui interagire perché molteplice e allo stesso tempo nuovo.

In particolare, l’Accademia di Belle Arti di Napoli ospiterà le stampe del “Laboratorio di Fotografia per Donne Straniere” realizzato dall’associazione di promozione sociale “Lo Cunto” in collaborazione con il Centro Europeo di Informazione Cultura e Cittadinanza del Comune di Napoli.
All’Archivio di Stato del capoluogo sarà possibile vedere invece le stampe delle sette fotografe Iole Capasso, Francesca De Caro, Greta Gandini, Antonella Monzoni, Giuliana Rogano, Natalia Saurin, Mara Scampoli, selezionate per “Sguardo di Donne sulle Donne del Mediterraneo”.

European  Dream. Foto Christian Minelli
European Dream. Foto Christian Minelli

Ancora alla Biblioteca Nazionale di Napoli si potranno vedere le immagini di Martino Chiti, Michele Crameri, Flaviana Frascogna, selezionati per il Premio Mediterraneo 2016.
Al Palazzo delle Arti di Napoli, poi, le 60 stampe sull’attualità dei fotografi Giuseppe Cabras, Gabriele Cecconi, Francesco Fratta, Graziano Panfili, Giuliana Rogano e Franco Sortini prenderanno forma durante l’allestimento.

La rassegna si sposterà poi a Roma il 16 giugno per la presentazione presso la sede dell’Unione delle Università del Mediterraneo, avviando un convegno sul tema “Il fattore femminile come componente essenziale dei processi di evoluzione culturale e sociale”: a conclusione dell’appuntamento, nella sede di Le Artigiane-Galleria Roma, sarà inaugurata la mostra “Sguardo di Donne sulle Donne del Mediterraneo” e ancora, alle ore 19, alla Libreria Fahrenheit 451 sarà possibile vedere la mostra che raccoglie i progetti fotografici sul “Ghetto di Venezia” di Davide Calimani, la serie “Tracce” di Lorenzo Pesce e le immagini da Lesbo di Christian Minelli, del circuito off dell’edizione 2016 della mostra.

Madrid, metro. Foto Martino Chiti
Madrid, metro. Foto Martino Chiti

Gli eventi si concluderanno il 14 e il 15 luglio a Napoli dove il gruppo di giovani reporter indipendenti svolgerà il workshop “Put yourself in the situation”, corso per giovani reporter in territorio di conflitto alla Villa Pignatelli – Casa della Fotografia, dove il fotoreporter Gabriele Micalizzi – sotto la direzione artistica di Alex Majoli – fornirà una serie di nozioni pratiche e operative per organizzare un reportage in zone di conflitto.

Srebrenica 1995-2015 - Foto Mara Scampoli
Srebrenica 1995-2015 – Foto Mara Scampoli

Il programma completo dell’evento è disponibile su www.mediterraneofotografia.eu