Mettiamo le ali all’Africa

Amref Flying Doctors

Questa è la storia di un viaggio speciale, intrapreso non per noia, né per eroismo, tantomeno per cercare se stessi.

Amref Flying Doctors
I Flying Doctors sono medici specialisti di Amref che, regolarmente, partono per portare assistenza specialistica e chirurgica ai milioni di abitanti delle zone più svantaggiate del mondo: sono stati loro a salvare la vita al piccolo Ndgege, un bambino di un anno che – arrivato in ospedale lamentando fortissimi dolori addominali – è stato operato di calcoli alla vescica.

Sua madre aveva saputo dell’arrivo dei Flying Doctors e ha deciso di portarlo da loro, presso il Centro di salute vicino al suo villaggio: una scelta che ha salvato la vita del suo bambino.
Come in centinaia di altri casi, i Flying Doctors hanno emesso in breve tempo una diagnosi, con l’ausilio delle attrezzature sanitarie portate con loro, e hanno operato Ndgege presso l’ospedale missionario di Kakuma, in Kenya.

Amref Flying Doctors

Storie come questa sono all’ordine del giorno nel continente africano e in particolare nell’Africa sub sahariana, dove un bambino su dodici non raggiunge i cinque anni d’età.
Nonostante i grandi passi avanti compiuti negli ultimi quindici anni, questa regione registra ancora il tasso di mortalità infantile più alto al mondo a causa della scarsa igiene, della carenza di personale medico e delle enormi distanze
che separano i villaggi dalle strutture sanitarie.

Il programma Flying Doctors di Amref assicura regolare assistenza specialistica e chirurgica agli abitanti dei villaggi più remoti, operando in più di 150 centri sanitari: sono otto aerei leggeri, due ambulanze e due elicotteri i mezzi che permettono ai Flying Doctors di svolgere la loro missione e di raggiungere quelle aree da tutti dimenticate, agendo regolarmente in Etiopia, Kenya, Sud Sudan, Tanzania e Uganda, ma anche in Senegal, Liberia, Malawi, Ruanda.

Un raggio d’azione di 1,7 milioni di chilometri quadrati, un’area grande quanto l’Europa occidentale.
Grazie alla campagna Mettigli le Ali si stanno garantendo cure e salute a centinaia di bambini.
Ma l’attività dei Flying Doctors non si ferma mai e per questo si chiede aiuto ai tanti amici e donatori che hanno a cuore il futuro dell’Africa, che possono effettuare una donazione seguendo le istruzioni sul sito Amref Health Africa.

Amref Flying Doctors

SHARE
Articolo precedenteCamminare in autunno
Articolo successivoDo you speak… ?