Città per camminare

Immagine di Città per camminare e della salute, app per il fitwalkingConsultare, creare e condividere percorsi per vincere la sedentarietà e migliorare la salute.
È l’obiettivo di una nuova app (scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play), nata dall’esperienza di Maurizio Damilano, campione olimpico e mondiale di marcia, per offrire opportunità concrete di condurre una vita attiva: l’applicazione Città per camminare e della salute consente di trovare nella propria città, o nella città in cui ci si trova, dei percorsi adatti a una pratica motoria semplice ma efficace dal punto di vista del benessere.

L’idea è nata da una considerazione molto semplice: quattro italiani su dieci sono completamente inattivi e in due famiglie su dieci i genitori non riescono ad assicurare ai figli l’iscrizione a società sportive.
La risposta può essere il cammino, la proposta motoria alla portata di tutte le tasche, che coniuga benessere, salute e divertimento.

I percorsi suggeriti dall’app hanno diversi livelli di difficoltà, perché si va dai tracciati tipicamente urbani e turistici agli itinerari extra-urbani o naturalistici: l’importante è iniziare a fare del cammino una piacevole abitudine quotidiana, visto che le proposte non mancano.

Scopriamo così i percorsi alpini offerti dalla Valle d’Aosta, dalla distanza e dal dislivello contenuti adatti anche ai meno esperti, oppure il percorso dell’Idroscalo a Milano, nell’oasi verde conosciuta come “il mare dei milanesi”.
Oppure si può godere di un panorama unico sulla sponda trentina del lago di Garda grazie alla Strada del Ponale o magari praticare fitwalking sulle sponde del Bacchiglione, a pochi chilometri da Padova.

Immagine di Città per camminare e della salute, app per il fitwalking

Realizzata con il patrocinio di Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute, Ministero delle Regioni e del Turismo e dello Sport, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Associazione Nazionale Comuni Italiani, Unione delle Province Italiane, CONI e grazie al supporto dell’Agenzia Nazionale dei Giovani, l’applicazione offre uno strumento meno ingombrante di una guida, ma altrettanto ricco di informazioni importanti per la salute e per la conoscenza del proprio territorio di residenza o “passaggio”.

Immagine di Città per camminare e della salute, app per il fitwalkingDa nord e sud, ogni percorso è accompagnato dall’indicazione sui punti di maggiore interesse presenti lungo l’itinerario, la lunghezza del tragitto, la mappa di percorrenza e il calcolo del dispendio calorico di ciascuna attività effettuata.
La scelta dell’utente può essere fatta in base alla provincia (permettendo di programmare percorsi da svolgere in un possibile luogo di villeggiatura) o in base alla propria posizione in un preciso momento.

Ogni volta viene anche indicata una stima dei passi necessari da fare per il compimento del percorso, mentre una serie di icone illustra le caratteristiche del tracciato: la vicinanza di taxi o mezzi pubblici, la presenza di un parcheggio, la possibilità di compiere o meno il percorso con un animale da compagnia, l’accessibilità ai diversamente abili, e così via.

Ultima caratteristica è l’aspetto “social” che consente agli utenti di diventare parte di una “community”, una sorta di “Facebook dei camminatori”, con i quali condividere i propri percorsi, diversi da quelli già caricati originariamente, e le proprie attività per allargare le esperienze di fitwalking, arrivando persino a stilare una classifica di “Top Walkers”.
E allora, buona passeggiata!

SHARE
Articolo precedenteDo you speak… ?
Articolo successivoReaching the cape