Familink Travel

Immagina di viaggiare. Nel posto dei tuoi sogni, quello su cui fantastichi da una vita, non trovi una guida qualunque, ma una famiglia, proprio come la tua. Qualcuno con cui condividere una passione, un interesse, delle esigenze e che ti fa sentire come se fossi a casa. “Familink Travel” è una nuova community che mette in contatto famiglie di tipologia, cultura e nazionalità differenti disposte a scambiarsi ospitalità in modo libero e gratuito: un’esperienza di turismo consapevole, un nuovo modo di intendere il viaggio in una logica multiculturale, al di fuori degli schemi del turismo classico.

L’idea è nata da due coniugi marchigiani, Diletta Romei e Riccardo Urbani, che – sperimentando personalmente diversi modi di viaggiare, dall’escursione ai campi base nepalesi al comodo hotel londinese – si sono resi conto che una reale conoscenza dei Paesi passa attraverso l’incontro con abitanti del luogo, che presentano il loro ambiente, le bellezze e le opportunità come nessuna guida turistica saprebbe mai fare. “Da qui è nata l’idea di creare una community internazionale di famiglie, che abbiano la possibilità di scambiarsi ospitalità per veicolare socialità, cultura, amicizia e conoscenza autentica dei luoghi”, spiegano i due autori. In un certo senso, http://www.familinktravel.org/ è una risposta alla “crisi” attuale, in cui si avverte il bisogno di valori. “È un modo per ridare significato allo scambio e al viaggio, mettendo al centro elementi come incontro, condivisione, scambio, movimento di apertura, relazione, reciprocità, sentirsi a casa in qualunque altra parte del mondo”.

COME FUNZIONA
Per utilizzare la rete “Familink Travel”, è necessario iscriversi (al costo di 1 euro) compilando una serie di campi necessari per presentarsi agli altri: chi siete, quanti siete, dove vivete, quali sono le vostre passioni, il vostro stile di vita, quando e come potete incontrarvi. “È un social network: altre persone vi cercheranno e inizierà un dialogo, un incontro virtuale, il cui obiettivo finale è la conoscenza diretta. Gli scambi, le comunicazioni e le modalità dell’incontro sono assolutamente  a discrezione delle famiglie che si sono contattate”. A quel punto, è possibile programmare una vacanza insieme in un luogo diverso dalla propria abitazione, ospitare o essere ospitati dagli altri utenti, ricevere informazioni su una determinata destinazione (opportunità, servizi).

ESPERIENZA DIRETTA
Da oltre un anno, Riccardo e Diletta stanno sperimentando il dare e ricevere ospitalità. “Per casa nostra sono passati single, coppie, famiglie ristrette e famiglie numerose. E noi siamo stati ospitati a nostra volta da famiglie a Malta, a Cambridge, a Roma e in altre città”. Quando sono stati a Gozo, un’isola maltese, grazie agli amici “locals” hanno conosciuto le spiagge migliori, i ritrovi più vivaci. Il tutto condito con un grande risparmio.

QUALE SICUREZZA
L’iscrizione alla community prevede una piccola quota di iscrizione che consente ai gestori del sito di “verificare” gli utenti, al fine di assicurare a tutte le famiglie la massima sicurezza e sostenere i costi di gestione e controllo della piattaforma e della community. Cosa significa verificare? Semplicemente, accertare che le informazioni fornite dagli utenti siano vere. “La verifica è indispensabile affinché la community sia un luogo sicuro, in cui non possano esserci malintenzionati che vogliano mettere a rischio il buon funzionamento del portale o arrecare danno ad altri utenti”. Rimane inteso che il viaggio e i contatti tra utenti non sono responsabilità di Familink Travel, che rimane un luogo di scambio e incontro: “Il comportamento dei membri della community non può essere controllato con metodi infallibili e pertanto chiediamo alla community stessa di autoregolarsi in merito, segnalando eventuali casi problematici e vegliando sui comportamenti altrui”.

COME CONTATTARE UNA FAMIGLIA
Per cercare altri utenti, basta accedere alla pagina http://www.familinktravel.org/cerca  e scegliere uno dei tre criteri di ricerca disponibili: geografico (se si sa già dove si vorrebbe andare e si vogliono trovare persone che hanno indicato nel loro profilo la possibilità di ospitare in tale località), attività (se si vuole trovare un utente che condivida le proprie attività preferite), esperienza (se si vuole cercare membri che hanno realizzato uno stile di vita “alternativo”). C’è anche la possibilità di effettuare una ricerca per parole chiave, per selezionare i profili in base alle parole utilizzate nelle descrizioni personali.

 

Clicca qui per leggere altri articoli della sezione News