Wiki…voyage

Una guida turistica libera, mondiale, accessibile a tutti. In occasione del dodicesimo compleanno di Wikipedia, debutta il “fratello” della famosa enciclopedia online: Wikivoyage (http://www.wikivoyage.org/) è una guida turistica priva di pubblicità, che chiunque può correggere, migliorare e ritoccare, contribuendo a costruirne il contenuto in modo collaborativo.

Attualmente disponibile in nove lingue (inglese, italiano, tedesco, olandese, francese, russo, portoghese, spagnolo e svedese), Wikivoyage contiene già 50.000 articoli, che vengono modificati e migliorati da un nucleo di circa 200 editori volontari. Il servizio è attivo sin dal 2006 nelle edizioni tedesca e italiana, con il supporto dell’associazione tedesca non-profit Wikivoyage Association, ma si è deciso di “migrare” il contenuto donando il marchio al nuovo progetto ospitato dalla Wikimedia Foundation.

“Esiste una grande richiesta globale per le informazioni di viaggio, ma pochissime fonti sono complete e non commerciali. Ora la situazione sta per cambiare”, ha commentato Sue Gardner, direttore esecutivo della Fondazione Wikimedia. “Wikivoyage è un grande e utile servizio per i viaggiatori, e mi aspetto che con il sostegno della Fondazione Wikimedia e di tutta la comunità degli utenti di Wikipedia e degli altri progetti diventerà ancora più grande e migliore”.

Trattandosi di un progetto giovane e lontano dall’essere completo, chiunque può contribuire con testi, immagini e correzioni. Il funzionamento è simile a quello di Wikipedia e si propone di facilitare lo scambio di informazioni tra turisti che abbiano già visitato una località o si accingano a farlo.

Il consiglio è quello di arricchire il proprio articolo di viaggio con una serie di immagini significative, che riflettano il carattere di una città o di un quartiere. La tecnologia Wiki offre la possibilità a qualsiasi utente di modificare un articolo in qualsiasi momento, in modo che i contributi degli utenti, per quanto frammentari, arrivino a formare un articolo intero e ben ordinato, come i pezzi di un mosaico.

Lo scopo della Wikivoyage Association è quello di promuovere l’educazione e la conoscenza di tutti i Paesi e le regioni del mondo, così come la comprensione tra le nazioni. “Siamo molto entusiasti del lancio di Wikivoyage come progetto Wikimedia, e sul futuro ruolo dell’Associazione nel sostenere la comunità di Wikivoyage attraverso i suoi programmi”, ha dichiarato Stefan Fussan, presidente del consiglio di amministrazione della Wikivoyage Association. Al coro di consensi si è associato un amministratore di Wikivoyage, Peter Fitzgerald, che ha invitato i viaggiatori a unirsi nella creazione di una guida di viaggio online indipendente, non commerciale, che copre tutto il mondo. “Siamo sicuri che diventerà la risorsa di viaggio numero uno sul web”.

Il contenuto di Wikivoyage offre a chiunque il diritto di leggere, copiare, stampare, salvare, scaricare, modificare, distribuire, vendere e aggiornare il suo contenuto in qualsiasi modo, a condizione che i termini della licenza gratuita siano rispettati. “Siamo felici di accogliere ufficialmente Wikivoyage nei progetti Wikimedia in lingua italiana”, ha detto Maurizio Codogno, portavoce di Wikimedia Italia. “I wikiviaggiatori italofoni stanno facendo un lavoro eccezionale, e confidiamo che la comunità di Wikipedia e degli altri progetti Wikimedia possa contribuire ad accrescere ancora le informazioni presenti in Wikivoyage, come sempre senza alcuna pubblicità diretta o indiretta e liberamente disponibili per chiunque”.

 

Clicca qui per leggere altri articoli della sezione News